Aldilà dei benefici specifici (indicati nella sezione evidenze scientifiche di questo sito), la cosa più importante che la pratica ci insegna è quello di prenderci cura di noi stessi. E questo è il fattore spesso determinante per la guarigione dei disagi (a manifestazione fisica o psichica) e per il mantenimento del benessere.

Per mantenere il benessere, o eventualmente per recuperarlo, diverse sono  le evidenze che indicano la convenienza di praticare la mindfulness, cioè la forma laica della meditazione di consapevolezza.

“So benissimo, scrive David Servan-Schreiber, che la maggior parte delle persone al solo sentire pronunciare questa parola pensa subito a “fumi di incenso”, “musica rilassante” e “un monaco tibetano seduto nella posizione del loto in cima ad una montagna”…

… “Nonostante alcuni monaci tibetani reclusi in eremi inaccessibili si dedichino effettivamente a esercizi di alta acrobazia spirituale, la meditazione non è loro esclusiva prerogativa. Anche noi comuni mortali possiamo, con il nostro ritmo e la nostra misura, praticare questa disciplina con un fine più modesto: fare del bene alla nostra salute”.

Cosa è

La mindfulness è un’attitudine umana universale: è l’intenzionale, non giudicante, modalità di essere attenti, con la mente e con il cuore …

Read More

Che cosa non è

Non è “un metodo per rilassarsi”. Nel 1975 Herbert Benson con The Relaxation Response introdusse quella che di fatto è una pratica …

Read More

Radici storiche

“Le origini della ricerca della consapevolezza non sono riconducibili esclusivamente ad un solo contesto ma rintracciabili, con nomi …

Read More

Scientificità

Il programma MBSR, messo a punto da Kabat-Zinn, è la modalità di riferimento a livello internazionale per introdurre le persone alla mindfulness …

Read More

Contemporaneità

Il programma MBSR originalmente strutturato da Jon Kabat-Zinn, è certamente è una “porta” contemporanea e laica per accedere   …

Read More